Coronavirus, un farmaco riduce la mortalità del 35%: costa soltanto 6 euro

desametasoneDa Oxford arriva la notizia di un farmaco economico in grado di guarire i pazienti più gravi colpiti dal Coronavirus. Il desametasone costerebbe infatti solo 6 euro. La notizia è stata riportata dal segretario di stato per la salute e l’assistenza sociale Matt Hancock sul proprio profilo Twitter.

Si tratta di una cura a base di antinfiammatorio steroideo che consentirebbe la guarigione ai malati più gravi. Al momento infatti tra l’attesa del vaccino e le cure per pazienti meno gravi, questa di Oxford potrebbe essere un’innovazione fondamentale per contrastare il virus. Inoltre si stima un costo di soli 6 euro a persona e quindi accessibile a tutti.

I dati rilevati dall’Università di Oxford sono molto confortanti. Sono stati trattati con il desametasone 2104 pazienti gravi affetti da Coronavirus riducendo la mortalità dal 40% al 28% (la media è intorno al 35%). Basandosi su questo dato, l’università ha affermato che nel Regno Unito, se avessero adottato questa cura sin dall’inizio della sua scoperta, sarebbero state salvate circa 5 mila vite.

Per il vaccino invece bisognerà aspettare ancora un po’ di tempo. Potrebbe infatti arrivare addirittura l’inizio del nuovo anno come ha dichiarato il viceministro della salute.

Queste le parole di Peter Horby, professore di malattie infettive emergenti nel dipartimento di medicina di Oxford: “Il desametasone è il primo farmaco a dimostrare un miglioramento della sopravvivenza per i malati da COVID-19. Questo è un risultato estremamente gradito.

Il beneficio in termini di sopravvivenza è chiaro in quei pazienti che sono abbastanza malati da richiedere un trattamento con ossigeno, quindi il desametasone dovrebbe ora diventare uno standard di cura. Il desametasone è economico e può essere utilizzato immediatamente per salvare vite umane in tutto il mondo.

Potrebbe anche interessarti