Francesca Maione morta folgorata sotto la doccia: c’è un nuovo indagato

francesca maioneCi sono nuovi sviluppi riguardanti la tragica vicenda della morte di Francesca Maione, la 27enne morta lo scorso 15 maggio, folgorata, mentre faceva la doccia nel bagno della sua abitazione presso Celle di Bulgheria, alla frazione Poderìa.

Francesca quel giorno era appena rientrata a casa. Era andata in bagno per lavarsi, quando ad un certo punto andò via la luce ed i genitori, avvertito un rumore, corsero subito in bagno trovando Francesca per terra. Chiamarono subito il 118, ma la donna era già deceduta.

Nel corso delle indagini preliminari, è emerso un nuovo indagato. Nel registro degli indagati per la morte di Francesca Maione, è stato iscritto anche colui che ha installato l’impianto elettrico nella casa in cui è deceduta la donna, oltre al padre della 27enne dato che l’impianto elettrico sarebbe stato oggetto di un intervento, forse artigianale, da parte dell’uomo, qualche giorno prima.

Nella giornata di ieri si sono svolti gli accertamenti tecnici irripetibili nell’appartamento, disposti dalla Procura di Vallo della Lucania, con la presenza anche dei carabinieri, per cercare di fare chiarezza sui motivi della tragedia.

Potrebbe anche interessarti