Raid negli spogliatoi della squadra anti camorra

Quarto Calcio

Raid negli spogliatoi della squadra del Nuovo Quarto Calcio, formazione sequestrata al clan Polverino e divenuta simbolo della lotta alla camorra. Ignoti sono entrati negli spogliatoi dello stadio comunale mettendo tutto in disordine ma senza portare via nulla. Un gesto di intimidazione riconducibile, probabilmente, all’associazione criminale che in qualche modo ha voluto intimidire la società napoletana.

Il presidente del team, Gigi Cuomo, ha fatto sapere di voler mollare: “Episodio inquietante, che dimostra come le forze oscure che si oppongono alla legalità sul territorio siano tornate a farsi sentire. Ma adesso basta siamo pronti ad andare via“.

Sulla vicenda stanno indagando gli agenti di polizia i quali, secondo una prima ricostruzione, hanno fatto risalire il fatto tra la notte di lunedì e martedì, sebbene soltanto ieri pomeriggio sia stato scoperto. Non è la prima volta che il Quarto Calcio, da quando è stato sequestrato al Clan Polverino, è stato oggetto di atti intimidatori. Nel gennaio dello scorso anno, ignoti, rubarono tutte le coppe e le medaglie appartenenti al clun napoletano.

Potrebbe anche interessarti