Due velisti vedono una tartaruga con occlusione da plastica e chiamano i soccorsi: salvata a Napoli

tartaruga velisti

L’hanno avvistata in evidente difficoltà nelle acque della Sicilia e subito hanno attivato i soccorsi. Due velisti hanno salvato la vita a una tartaruga caretta caretta che molto probabilmente aveva ingerito troppa plastica. A prendersi cura dell’animale in difficoltà ci ha pensato poi l’Area Marina di Punta Campanella. Ma non è l’unico salvataggio avvenuto nel weekend. Un’altra tartaruga con un amo in bocca è stata avvistata a Stromboli e messa al sicuro.

Lo rende noto la pagina Facebook ‘Punta Campanella Parco Marino’ che si è presa cura della caretta caretta. Questo il racconto del salvataggio:

“Tartaruga recuperata grazie ad un network di salvataggio che va dalle Eolie a Napoli. Lo staff dell’Area Marina Protetta domenica pomeriggio ha preso in cura una Caretta caretta che era stata avvistata da alcuni velisti nel mare tra le isole Eolie e la Campania. I velisti hanno allertato l’associazione Filicudi wildlife conservation che ha poi girato la segnalazione alla stazione zoologica A.Dohrn di Napoli. Subito si è attivato il network campano per la salvaguardia delle tartarughe marine. L’Area Marina Protetta di Punta Campanella ha incontrato i diportisti 3 miglia al largo di Punta Campanella e prestato i soccorsi necessari, coordinati da Domenico Sgambati. La tartaruga sembrava avere un’occlusione da plastica che per fortuna è poi riuscita ad evacuare e una indigestione di meduse che gli fuoriuscivano dalla bocca. Le sue condizioni ora sembrano buone. Sarà trasferita presso il Turtle point di Portici per ulteriori analisi. Un grazie speciale a Lorella Porrini e Luca Del Prete, due giornalisti romani appassionati di vela, che hanno individuato la Caretta caretta a circa 50 miglia a sud di Capri, la hanno recuperata per poi portarla fin quasi a Punta Campanella”.

⭕ Tartaruga recuperata grazie ad un network di salvataggio che va dalle Eolie a Napoli

🐢 Lo staff dell’Area Marina…

Pubblicato da Punta Campanella Parco Marino su Domenica 2 agosto 2020

 

Potrebbe anche interessarti