Tac a polmone sano e colpito da Covid, Nuzzi: “Foto da mostrare a chi fa ancora il pirla”

Ad oggi dall’inizio della pandemia l’Italia conta 259.345 casi di Covid-19 e 35.437 deceduti. Ieri 23 agosto il Ministero della Salute ha comunicato 1.210 nuovi contagi e sette vittime.

Eppure c’è chi ancora nega la viralità del coronavirus e la sua pericolosità. Così il giornalista di Mediaset Gianluigi Nuzzi ha pubblicato sul suo Facebook una foto del dottor Giuseppe Walter Antonucci che mostra due diverse tac: su un polmone sano e un altro colpito dal Covid-19.

Nel caso del paziente colpito dal virus in bianco si vedono le cicatrici lasciate dalla malattia, che anche in caso di guarigione riducono l’ossigenazione. “Foto da mostrare a chi fa ancora il pirla“, scrive il giornalista.

A sinistra Tac di polmoni soggetto sano a destra tac di polmoni ed paziente Covid. In bianco le cicatrici lasciate dal Covid che riducono l’ossigenazione“, continua.

A sinistra Tac di polmoni soggetto sano a destra tac di polmoni ed paziente Covid. In bianco le cicatrici lasciate dal…

Pubblicato da Gianluigi Nuzzi su Domenica 23 agosto 2020

Potrebbe anche interessarti