Roccapiemonte, neonato morto: arrestati marito e moglie accusati di omicidio. Riportava ferite al capo

Neonato trovato morto a Roccapiemonte: si tratta di omicidio. I carabinieri hanno disposto l’arresto di un uomo e una donna, marito e moglie, accusati di omicidio. A renderlo noto è SkyTg24.

Questa notte il neonato è stato ritrovato senza vita tra le aiuole di un parco sito in Via Roma. A lanciare l’allarme è stato proprio uno dei residenti dello stesso. Sul posto, sono accorsi gli agenti di polizia e il sindaco. Quest’ultimo ha reso nota la notizia a mezzo social.

Sono stati i carabinieri della compagnia di Mercato San Severino e del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Salerno, a sottoporre la coppia a fermo di indiziato di delitto per omicidio. Marito e moglie, rispettivamente di 47 e 42 anni, avrebbero, dunque, occultato di proposito il cadavere.

Al momento del ritrovamento, era ancora presente il cordone ombelicale, cosa che fa pensare ad un abbandono avvenuto subito dopo il parto. Gli investigatori hanno anche ritrovato ferite sul capo del neonato.

“Una tragedia immane che ha scosso la nostra comunità. Spero che questa storia possa risolversi presto, chiunque sia il colpevole resta una tragedia infinita” – ha detto il primo cittadino, palesemente scosso dall’accaduto.

La notizia del neonato morto a Roccapiemonte ha sconvolto l’intera cittadinanza. Il comune porrà la bandiera a mezz’asta e, alle 18.00, si osserverà un minuto di raccoglimento e riflessione.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più