Covid, De Laurentiis e moglie lasciano Capri: si curerà a Roma

De Laurentiis coronavirus moglie

Dopo l’annuncio del Calcio Napoli della positività del presidente Aurelio De Laurentiis, le condizioni di salute del numero uno azzurro sono ora valutate con attenzione. Nella giornata di ieri Adl era stato alla riunione della Lega manifestando un mal di pancia. Era poi ritornato nella sua Villa a Capri a bordo di un aereo. Sullo stesso veicolo aveva viaggiato anche il presidente del Benevento, Vigorito, ora in isolamento.

Come nel caso di Berlusconi, si è pensato a un ricovero precauzionale per il patron del Napoli. De Laurentiis, che a maggio ha compiuto 71 anni, sarà quindi seguito da vicino dall’Ospedale Gemelli di Roma come riportato da diverse agenzie di stampa. Nel pomeriggio il numero uno azzurro ha lasciato con un barca privata l’isola di Capri in compagnia della moglie Jacqueline, risultata anche lei positiva al covid-19. La barca è approdata nel porto di Napoli dove c’era anche un’ambulanza con due operatori sanitari attrezzati con protezioni anti-Covid per il trasporto nella capitale. Come raccontato da ‘Il Mattino’ il presidente è stato riconosciuto dai tifosi che lo hanno salutato augurandogli una pronta guarigione. Presente anche il figlio Edo.

Quello di De Laurentiis non è il primo caso di positività che riguarda il calcio Napoli. Un dirigente sarebbe risultato positivo lunedì scorso (caso non ufficializzato dal club), a questo si aggiunge un altro caso di positività che aveva scosso la tranquillità del ritiro di Castel di Sangro, quello della giornalista Claudia Mercurio. Per questo i calciatori sono sottoposti a tampone due volte al giorno. Per il momento l’amichevole contro il Pescara di domani non è stata annullata.

Potrebbe anche interessarti