Maria Paola, la lettera del fratello Michele dal carcere: “Ho perso un pezzo del mio cuore, la mia bellissima sorellina”

paola maria gaglioneMichele Gaglione, accusato di aver causato la morte di sua sorella Maria Paola, ha scritto una lettera dal carcere rivolgendosi all’altro suo fratello Giovanni. Quest’ultima è stata mostrata durante la trasmissione Pomeriggio 5, condotta da Barbara D’Urso.

La ragazza, a bordo di una moto col suo fidanzato Ciro, è stata speronata dal fratello che non accettava la sua relazione con un ragazzo trans. C’è chi sostiene che il motivo di tale opposizione sia da ricercare proprio nel rapporto amoroso tra i due, e chi invece, come la famiglia Gaglione, sostiene di essere contro Ciro in quanto persona poco affidabile.

Di seguito il testo della lettera:

“Caro fratello Giovanni, mi è appena arrivata la lettera tua e dei nostri fratelli. Fratello mio, come sto non lo so nemmeno io. Ho così tanto dolore dentro che non mi fa stare bene. Ho perso un pezzo del mio cuore, la mia bellissima sorellina.”

“Tu lo sai che specialmente con lei ero più di un fratello perché era per me come una figlia dato che, come ben sai, papà non è stato sempre presente. Quello che è successo quella sera non era minimamente nelle mie intenzioni. Volevo solo fermarli per poter riportare mia sorella a casa sua, la casa dove è cresciuta insieme a noi. Io questa cosa non me la potrò mai perdonare.”

“Ti ringrazio per le belle parole di conforto e di aiuto verso di me. Voglio tanto bene a te e alla tua famiglia. Spero che tutto questo finisca davvero molto presto. I media mi stanno massacrando ma io contro gli omofobi (probabilmente voleva dire omosessuali, ndr) non ho niente veramente e tu lo sai perché abbiamo sia amici che conoscenti maschi e femmine.”

“Il mio era un no per una persona che pratica ambienti e persone poco affidabili, come ben sai. Caro fratello mio ti voglio bene e se puoi stai vicino alla mia famiglia. Ciao frà, per sempre fratelli” – conclude Michele Gaglione.

 

 

Potrebbe anche interessarti