Ciarambino su De Luca: “Cinghialotti e lanciafiamme sono serviti a vincere. Il Covid lo ha trasformato in una star”

Valeria Ciarambino si pone contro Vincenzo De Luca, nel commentare i risultati delle elezioni regionali in Campania. In queste il Governatore campano uscente ha raggiunto una vittoria netta, poco gradita dalla candidata M5S.

Queste le sue parole: “Continueremo a lavorare nell’interesse della Campania. Era una battaglia difficilissima, falsata sin dall’inizio per le condizioni di partenza. Ho scelto di combatterla per le persone perbene di questa terra che meritano di avere una speranza. La politica merita che le venga restituita dignità.”

“La sfida campana era la più difficile in assoluto, abbiamo lavorato nelle condizioni peggiori possibili. Abbiamo combattuto contro un uomo che il Covid aveva trasformato in una star e in quattro mesi ha avuto una visibilità assoluta. Chiaramente i risultati si accettano, io li rispetto ma lasciatemi esprimere tutta la mia preoccupazione per quello che ci attende.”

“Gli ultimi cinque anni hanno messo in ginocchio la Campania, ora ho paura che si rischi la paralisi. I cinghialotti e i lanciafiamme sono serviti per vincere le elezioni ma non basteranno per salvare la Campania. Noi ci siamo, continueremo a lavorare nell’interesse della Campania.”

“Mi hanno fatto sorridere le dichiarazioni di De Luca quando ha detto che è stata una battaglia difficilissima quella delle regionali e si è concentrato a parlare di Napoli. Evidentemente, continua a fare il comico. È una veste in cui si trova bene. La Campania non è un campo di conquista ma una casa bombardata che va ricostruita con grande senso di responsabilità.”

Valeria Ciarambino non si è posta soltanto contro De Luca. Quanto a Stefano Caldoro, infatti, ha detto: “Abbiamo assistito alla liquefazione della politica. Caldoro potrà mandare la sua controfigura di cartone in consiglio, nessuno si accorgerà della differenza.”

Potrebbe anche interessarti