Ottaviano, chi percepisce il reddito di cittadinanza lavorerà per il Comune: “Miglioreranno i servizi della città”

reddito ottaviano
Dopo Bacoli e Somma Vesuviana, altri sindaci campani appoggiano l’idea di Josi della Ragione di far lavorare per il Comune chi percepisce il reddito di cittadinanza. Ora è la volta del sindaco di Ottaviano (comune della città metropolitana di Napoli), Luca Capasso, a far propria questa iniziativa. Nella delibera approvata dalla giunta comunale sono stati definiti gli ambiti occupazionali di chi percepisce il reddito.

In un post sul suo profilo Facebook, il primo cittadino spiega:

“Con delibera di giunta, abbiamo definito gli ambiti in cui i beneficiari del reddito di cittadinanza di Ottaviano lavoreranno per il Comune. Nello specifico, saranno impiegati in attività di tutela del verde pubblico, in attività di vigilanza degli studenti durante le fasi di entrata e uscita dagli istituti scolastici, nella gestione della biblioteca comunale prossima all’inaugurazione, nell’aggiornamento della numerazione civica della città ed in altri progetti di pubblica utilità. Ci aspettiamo molto da questo nuovo apporto di risorse umane, ci aiuteranno a migliorare i servizi per la città”.

Con delibera di giunta, abbiamo definito gli ambiti in cui i beneficiari del reddito di cittadinanza di Ottaviano…

Pubblicato da Luca Capasso Sindaco su Sabato 26 settembre 2020

Un’iniziativa che piace ai cittadini e non solo. Questo infatti è un modo per dare dignità a chi percepisce questo reddito statale e al tempo stesso contribuire al benessere della collettività.

 

Potrebbe anche interessarti