ASL Napoli 2 Nord passa al livello di allerta 3: riattivati i reparti Covid a Frattamaggiore e Pozzuoli

Coronavirus ospedaleL’Asl Napoli 2 Nord passa al livello di allerta 3 ed attiva i reparti Covid di Frattamaggiore e Pozzuoli. Decisione dettata dal progressivo aumento di contagi registrato in Campania e già preventivata in anticipo.

Il primo reparto ad essere attivato è quello del San Giovanni di Dio a Frattamaggiore, seguito dall’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Quest’ultimo, lo scorso giugno, era stato chiuso a seguito della completa guarigione dell’ultimo paziente.

Entrambi i reparti sono completamente nuovi, realizzati in tempi record per fronteggiare al meglio l’emergenza Coronavirus. Quello di Frattamaggiore, nello specifico, è dotato di dieci posti letto tutti collocati in stanze singole. Nei prossimi giorni, sarà potenziato ancor di più con l’assunzione di nuove unità.

“Il nuovo reparto è pensato per garantire sicurezza nella gestione dei pazienti Covid-19 e integrarsi con le esigenze di assistenza sul territorio nel periodo della pandemia. Ringrazio tutto il personale per la professionalità e la disponibilità evidenziata nel contribuire attivamente all’apertura del nuovo reparto” – dice Maria Rosaria Cerasuolo, Direttore Sanitario del San Giovanni di Dio di Frattamaggiore.

Il reparto Covid del San Giovanni di Dio è stato realizzato in dieci settimane, in un’area inutilizzata del polo ospedaliero. Era già pronto lo scorso aprile ma, visto l’andamento decrescente della pandemia, la sua apertura è slittata fino al mese corrente, in seguito alla comunicazione dell’Asl Napoli 2 Nord passata al livello di allerta 3.

Anche il Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli tornerà ad ospitare i pazienti Covid. Anche in questo caso si tratta di un reparto del tutto nuovo studiato per l’ottimale gestione di coloro che hanno contratto il virus.

Potrebbe anche interessarti