Napoli, inseguono un’ambulanza e tentano di speronarla: tutto a causa di una precedenza ad un incrocio

ambulanza napoli
Immagine di repertorio

Napoli – ambulanza inseguita e speronata. E’ la quarantaseiesima aggressione al personale sanitario dall’inizio del 2020, che la pagina Facebook “Nessuno tocchi Ippocrate” denuncia come è solita fare.

Stanotte un’ambulanza, a Napoli, si è vista seguire e speronare da un’altra macchina a causa di un litigio per una precedenza. Il conducente dell’autoambulanza ha trovato riparo sotto la stazione della Polizia di Piazzale Tecchio. Ecco il racconto dell’episodio:

Per una precedenza ad un incrocio inseguimento alla “Starsky & Hutch” Aggressione n.46 del 2020.

Stanotte verso le ore 4.00 una ambulanza 118 percorreva, libera da intervento, via Giacomo Leopardi, improvvisamente da via Enrico Arlotta esce a tutta velocità una auto con a bordo un uomo ed una donna. L’autista del mezzo di soccorso riesce a schivare per poco la vettura, da qui nasce un diverbio verbale tra i 2 autisti,ma quello dell’ambulanza decide di soprassedere e proseguire nel rientro in postazione.

Nasce una “caccia all’uomo” da parte della coppia in auto: seguono l’ambulanza, tentano di speronarla lateralmente e di tagliarle la strada, solo la bravura dell’autista soccorritore ha impedito il peggio! Scene da film americano!

L’equipaggio si rifugia con il mezzo di soccorso sotto la stazione di polizia di piazzale Tecchio, solo così riescono a mettere in fuga l’aggressore! Speriamo solo che le telecamere della stazione di polizia abbiano ripreso l’accaduto! Autovettura Lancia Musa color bronzo“.

Per una precedenza ad un incrocio inseguimento alla “Starsky & Hutch” Aggressione n.46 del 2020Stanotte verso le ore…

Pubblicato da Nessuno tocchi Ippocrate su Lunedì 12 ottobre 2020

Potrebbe anche interessarti