Coronavirus, nuovo DPCM in arrivo: ulteriori limitazioni per ristorazione, sport e lavoro

cavidotto capri-sorrentoPer far fronte all’emergenza Coronavirus, sono al vaglio del Governo ulteriori misure restrittive con l’emanazione di un nuovo DPCM. Questo sarà reso pubblico in serata o nella giornata di domani. Tuttavia, già trapelano le prime indiscrezioni sulle imminenti limitazioni previste. Le novità maggiori riguarderanno il lavoro, lo sport e le attività ristorative. 

Sull’ipotesi “coprifuoco” sembrerebbero valere le norme attualmente in vigore, dunque non sostare oltre le 21 fuori ai locali pubblici e di chiudere se non previsto il consumo al tavolo. L’unica restrizione aggiuntiva potrebbe riguardare la decisione di uscire oltre un orario consentito solo per motivi urgenti.

Bar e ristoranti potrebbero essere interessati da nuove restrizioni riguardanti gli orari di chiusura: questi potrebbero slittare alle 22 o alle 23. Inoltre, il nuovo DPCM potrebbe comprendere la limitazione di sei posti per tavolo.

Per quanto riguarda lo sport anche le attività di associazioni e società dilettantistiche potrebbero essere sospese. Da non escludere la chiusura di palestre e piscine.

Sul fronte del lavoro, saranno limitate del tutto le attività in presenza, applicando lo smart working per il 75% dei lavoratori. Tra questi non solo per dipendenti pubblici ma probabilmente anche per il settore privato. Esclusa categoricamente la chiusura delle scuole ma probabile potenziamento degli ingressi scaglionati.

Questi ultimi, insieme allo smart working, potrebbero ovviare anche al problema dell’affollamento dei mezzi pubblici. Sulle misure restrittive da introdurre nel nuovo DPCM, le decisioni finali saranno prese oggi.

Potrebbe anche interessarti