Covid, Conte: “Accesso universale ed equo ai vaccini. Nessun Paese può vincere da solo”

conte g20 coronavirusIl Premier Giuseppe Conte, intervenendo nel corso del G20, ha affrontato anche l’argomento Coronavirus. Ha anticipato anche gli interventi da mettere in campo sul fronte dei vaccini.

Queste le sue parole: “Ci impegneremo ad affrontare le principali sfide legate all’emergenza sanitaria con particolare riferimento all’accesso universale ed equo ai vaccini. Oltre al rafforzamento dei sistemi sanitari.”

Quello dei vaccini è sicuramente uno degli argomenti più discussi di queste ultime settimane. I test conclusivi di Pfizer e Moderna hanno avuto esiti incoraggianti. Anche gli effetti collaterali finora riscontrati sembrano non essere per nulla allarmanti. Eppure, sussiste ancora un certo scetticismo sia tra i civili che tra la comunità scientifica.

Vaccini Pfizer e Moderna, gli effetti collaterali riscontrati

“Costruire un futuro migliore è possibile solo se lavoriamo insieme, in una comunità globale fatta di intenti comuni, forgiata su uno spirito di cooperazione e solidarietà.”

“Se c’è una lezione che abbiamo imparato molto chiaramente negli ultimi mesi è che nessun Paese può vincere da solo le sfide globali. Questa pandemia ha messo a nudo qualsiasi velleità di poter riuscire da soli. Nel mondo di oggi, così interconnesso e interdipendente, il multilateralismo non è una delle tante opzioni a disposizione: è l’unica scelta sostenibile. Sono sicuro di poter contare sul sostegno di tutti voi.”

Il Premier Giuseppe Conte ha ricordato che l’Italia è pronta ad assumere la presidenza del G20 il primo dicembre, oltre a tenere alta la guardia per combattere la diffusione dei contagi da Coronavirus.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più