Denunciate 628 persone a novembre: in giro nonostante avessero il Covid

Covid, denunciate 628 persone a novembre: in giro violando la quarantena

Con la seconda ondata di coronavirus e l’istituzione delle tre fasce in base al livello di rischio, è aumentata l’esigenza di controlli per verificare il rispetto delle norme da parte dei cittadini. Le Forze dell’ordine sono state chiamate a incrementare il proprio impegno, cosa spesso difficoltosa a causa del numero esiguo di agenti disponibili. Il Ministero dell’Interno ha diffuso il seguente report, dove spiccano le 628 denunce per violazione della quarantena.

628 denunciati per aver violato la quarantena

L’analisi dei dati rilevati nel report di novembre conferma il trend in crescita del numero di controlli, che sono stati complessivamente 2.736.933. Le persone controllate sono state 2.314.486 (+15,6% rispetto al mese di ottobre), di queste 30.702 sono state sanzionate (+219,7%) e 628 denunciate per aver violato la quarantena (+28,4%).

Sono state, inoltre, effettuate 422.447 verifiche agli esercizi commerciali (+56,4% rispetto al mese di ottobre) che hanno portato a provvedimenti sanzionatori nei confronti di 1.710 titolari di attività (+27,6%) e a 415 provvedimenti di chiusura (+37,4%). Dall’11 marzo al 1° dicembre sono state controllate oltre 28,3 milioni di persone e verificate circa 8,3 milioni di esercizi e attività commerciali.

Campania verso il passaggio in fascia arancione

È attesa, intanto, la decisione riguardante la Regione Campania da parte del Ministero della Salute. Dopo più di due settimane in zona rossa dovrebbe passare in zona arancione, il che comporterebbe la rimozione del divieto di circolare all’interno del proprio comune.

Potrebbe anche interessarti