Confindustria Macerata, Guzzini contro le restrizioni: “Se qualcuno morirà pazienza”

Fanno discutere le parole di Domenico Guzzini, presidente di Confindustria Macerata, intervenuto ieri nel corso di un evento online organizzato dall’associazione degli industriali. Parlando delle nuove restrizioni ha sottovalutato la drammaticità dell’elevato tasso di mortalità da Covid-19.

Queste le sue parole: “Come sapete ci aspetta un Natale molto magro. Stanno pensando addirittura di restringere ulteriormente e questo significa andare a bloccare anche un retail che si stava rialzando per la seconda volta dalla crisi. Lo stanno mettendo nuovamente in ginocchio.”

“Io penso che le persone sono un po’ stanche di questa situazione e vorrebbero venirne fuori. Anche se qualcuno morirà pazienza. Così diventa una situazione impossibile per tutti.”

Un intervento che ha suscitato non poche polemiche, considerando che buona parte degli italiani ha vissuto la brutalità del covid-19 sulla propria pelle. Pensare di alleggerire le misure restrittive, pur sacrificando la vita delle persone, è un’ipotesi che ha indignato la popolazione.

Lo stesso Domenico Guzzini ha compreso la gravità delle sue parole e, tramite una nota, è subito corso ai ripari: “Sono molto addolorato per la mia dichiarazione che, quando ho ascoltato, ho realizzato quanto fosse grave e distante da ciò che penso. Il bene più importante di ognuno di noi sono la salute e la famiglia.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più