Vaccini antinfluenzali efficaci su malati oncologici. Ascierto: “Evitano complicanze”

coronavirus ascierto ronaldo

L’ormai noto oncologo Paolo Ascierto ha confermato l’efficacia dei vaccini antinfluenzali sui pazienti oncologici. Nel loro caso infatti l’influenza, con annesse complicazioni, aumenta il rischio di morte.

Ascierto ha così commentato la ricerca della European Scientific Working Group on Influenza (ESWI Conference). Lo studio ha osservato i pazienti che hanno avuto l’influenza stagionale lo scorso anno, fino al 30 aprile 2020, e il tipo di decorso che ha avuto la malattia.

Ne è risultato che l’incidenza su pazienti sottoposti a vaccino e non è stata simile. Il vantaggio però deriva dal fatto che il vaccino riduca in maniera piuttosto corposa le complicanze. A testimonianza di ciò ecco i dati forniti dalla ESWI: le complicanze si sono verificate nel 12,8% dei vaccinati mentre per i non vaccinati si arriva al 40,9%.

Il vaccino antinfluenzale può rappresentare quindi un valido strumento per evitare queste complicanze. Inoltre lo stesso Paolo Ascierto si è sottoposto a tale vaccino, da lui reputato fondamentale per evitare di confondere una semplice influenza con i sintomi del covid.

Queste le parole del Dottor Paolo Ascierto sui vaccini antinfluenzali tramite un post sulla sua pagina facebook: “Prevenire è meglio che curare. non mi stancherò mai di ripeterlo. Ancora una volta la ricerca e gli studi medici ci danno una buona notizia. Il vaccino antinfluenzale è efficace anche per pazienti oncologici in cura con immunoterapia.

Sebbene i dati dello studio presentato al Congresso della European Scientific Working Group on Influenza (ESWI Conference) riportino simile incidenza tra pazienti vaccinati e il gruppo di controllo, la probabilità di incorrere in complicanze per i primi risulta significativamente inferiore ai secondi.”

Potrebbe anche interessarti