Scuole in Campania, la proposta dell’assessore Fortini: “Valutiamo contagi e proseguiamo”

scuole chiuse bacoliL’assessore all’istruzione della Campania, Lucia Fortini spiega il piano previsto per il rientro nelle scuole degli studenti campani. L’intenzione è di far ricominciare le prime e seconde elementari il 7 gennaio, mentre le altre classi saranno scaglionate fino al 25 gennaio.

Lo scopo di questa operazione è monitorare e prevenire al massimo il contagio tra gli studenti. Ogni decisione, prima di essere attuata sarà analizzata dall’Unità di crisi regionale, di fatti la Fortini ha spiegato: “E’ un percorso condiviso anche con le parti sociali e infatti mercoledì ho una riunione con i sindacati per fare il punto prima della riunione con l’Unità di crisi nei primi giorni dell’anno nuovo.”

Il piano che ha in mente l’assessore è di permettere il ritorno nelle scuole della Campania di tutte le classi elementari a partire dal giorno 11 gennaio. Per le scuole superiori di primo grado invece ha previsto un rientro a partire dal 18 gennaio, per poi permettere agli studenti delle scuole superiori di secondo grado il rientro dal 25 gennaio. La decisione di far passare una settimana tra un rientro e l’altro è necessaria per poter osservare la curva dei contagi, nel caso la riapertura delle scuole ne causasse un incremento.

Dopo le diverse polemiche nate in questi mesi contro la didattica a distanza e contro le decisioni prese per l’apertura delle scuole di tutta Italia, prima o dopo Natale, si spera che la proposta dell’assessore sia la più giusta per affrontare al meglio la situazione.

Potrebbe anche interessarti