Napoli, sparatoria nella notte: 40enne morto, ferito un 27enne

sparatoria napoliUna vera e propria tragedia ha interessato la città di Napoli alla vigilia di Capodanno: una sparatoria ha provocato la morte di un uomo e il ferimento di un altro. A riportare la notizia è Il Mattino.

La dinamica della vicenda non è ancora stata chiarita. Quel che sappiamo è che questa notte un 40enne napoletano è stato trasportato all’ospedale Vecchio Pellegrini, nella Pignasecca. Insieme a lui c’era un giovane di 27 anni, ed entrambi erano stati feriti con colpi d’arma da fuoco.

Per l’uomo di 40 anni, ormai privo di vita, non c’è stato nulla da fare. Le condizioni del 27enne invece sono apparse meno gravi: il giovane è stato colpito al fianco sinistro e al momento è ricoverato nell’ospedale Vecchio Pellegrini.

Spetta ai carabinieri di Napoli indagare sulla presunta sparatoria e chiarire la vicenda. Le indagini punteranno innanzitutto a ricostruire le ultime ore di vita del 40enne rimasto ucciso. Attendiamo ulteriori sviluppi della vicenda.

Nel frattempo, l’attenzione delle forze dell’ordine è massima per la giornata di oggi, e soprattutto per la notte di Capodanno. Numerosi sindaci campani hanno già vietato espressamente di sparare fuochi d’artificio. Anche il governatore della Campania De Luca ha rivolto un appello a evitare i botti, troppo spesso causa di ferimenti anche gravi.

Potrebbe anche interessarti