Napoli, rider rapinato: tra i benefattori anche il giocatore della Lazio Mohamed Fares

motorino fares

Napoli – Fares dona 2.500 euro per il motorino. La notizia e il video dell’uomo picchiato e rapinato del proprio motorino a Napoli mentre faceva il proprio lavoro, ha fatto il giro del web ed è rimbalzata in tutta Italia.

Subito però il popolo napoletano, quello vero che non si rispecchia nella criminalità, ha subito fatto partire una raccolta fondi che in pochissimo tempo ha raggiunto l’obbiettivo prestabilito, arrivando a superare gli 11mila euro.

Tra le donazioni più cospicue c’è quella di un calciatore della Lazio, Mohamed Fares. L’ex Spal, arrivato quest’anno nella Capitale sponda bianco celeste, saputa la notizia ha voluto donare all’uomo ben 2.500 euro. Un gesto molto bello e significativo, di un ragazzo estraneo alle vicende di Napoli ma, che ha voluto comunque far sentire la propria vicinanza al popolo.

L’esterno algerino con passaporto francese della Lazio ha poi anche pubblicato una storia sul proprio profilo instagram, forse dedicata proprio all’uomo derubato. Senza parole, solo simboli di speranza e affetto, come il gesto fatto da lui.

Molto spesso ultimamente sentiamo parlare di calciatori che perdono la testa alla vista dei tanti soldi che ruotano intorno al calcio, che non rispettano le regole e che finiscono nella rete del gossip, facendo parlare di sé solo per le cose che succedono fuori dal campo. Il caso di Fares è un episodio simile ma, per fortuna, ha fatto parlare di sé per un gesto di cuore.

Ovviamente tutti gli amanti del calcio e i tifosi laziali e napoletani hanno apprezzato molto quest’atto del 24enne bianco celeste, molti infatti i messaggi di affetto: “Avrai sempre il rispetto di noi napoletani“, e ancora: “Il popolo napoletano non dimenticherà mai il tuo gesto“, “Applausi infiniti per Momo Fares“. Sono solo alcuni degli elogi che in queste ore stanno arrivando all’indirizzo dell’algerino.

Potrebbe anche interessarti