Napoli, via ai progetti del Servizio Civile: 177 posti aperti ai giovani

Comune di Napoli

Comune di Napoli – buone notizie per i giovani che vogliono prendere parte al Servizio Civile e mettere le proprie competenze al servizio della città. Sono 177 i posti disponibili per i ragazzi tra i 18 e 28 anni che vogliono diventare operatori volontari di Servizio Civile nell’ambito del Programma “Napoli Città Giovane” del Comune, ideato e promosso dall’Assessorato ai giovani.

Leggi anche: Campania gialla il 7 e l’8 gennaio: arriva la conferma

Il bando del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale, per la selezione di 46.891 operatori volontari, scadrà lunedì 8 febbraio alle ore 14. Gli aspiranti volontari possono partecipare a uno dei 2.814 progetti che si realizzeranno tra il 2021 e il 2022 su tutto il territorio nazionale e all’estero.

Tra questi, i tre progetti rientranti nel programma del Comune di Napoli: “Giovani in fermento” (102 posti), “Giovani per la protezione” (67 volontari) e “Giovani per l’assistenza” (8 volontari). Queste le parole di Alessandra
Clemente, assessora ai Giovani del Comune di Napoli, sui progetti di Servizio Civile:

Abbiamo bisogno della forza e dell’entusiasmo di 177 giovani per la realizzazione del programma ‘Napoli Città Giovane’. Un lavoro sinergico che, grazie alle competenze messe in campo, ha permesso al Comune di Napoli di ottenere un ottimo risultato rispetto alle altre grandi città italiane, del Sud in particolare.

Il nostro programma intende supportare la risposta resiliente della comunità locale alla crisi sanitaria e sociale che stiamo affrontando. I giovani volontari affiancheranno i Servizi centrali, le Municipalità e i Centri giovanili per contribuire da Napoli al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. Una sfida che ha bisogno del contributo di tutti e che non intende lasciare indietro nessuno“.

I progetti del programma “Napoli Città Giovane”, che prevedono una riserva di posti per i giovani con minori opportunità, ovvero ragazzi che hanno una bassa scolarizzazione, si svolgeranno in varie sedi del territorio cittadino e di altri Comuni.

I giovani che intendono candidarsi devono dotarsi di Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e presentare la propria domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma “Domanda on Line
(DOL)”, raggiungibile tramite pc, tablet e smartphone. Per conoscere meglio i progetti del programma “Napoli Città Giovane” e scaricare il bando del Dipartimento, è possibile visitare questo link.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più