Vaccini: Sud efficiente e veloce, non la Lombardia. Locatelli: “Si deve far meglio”

franco locatelliIl Professor Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità e membro del Cts, ha lodato il modo in cui la Campania sta gestendo la campagna di vaccinazione.

In un’intervista rilasciata a Il Fatto Quotidiano, ha dichiarato: “C’è una disomogeneità che deve essere colmata al più presto. In alcune regioni si sfiora l’80% delle somministrazioni rispetto alle dosi ricevute, altre devono e possono far meglio. Non voglio fare alcun tipo di polemica.”

Franco Locatelli: “In Campania va molto bene la vaccinazione”

Passando alla valutazione delle regioni: “La Lombardia ha margini di miglioramento. Le regioni che hanno prestazioni migliori siano da stimolo. Va molto bene, ad esempio, il Lazio ma anche la Campania, la provincia di Trento, la Puglia e la Sicilia.

A conferma dell’efficienza campana, i dati del Ministero della Salute hanno reso noto che su 57.270 dosi ne sono state somministrate già 29.662, dunque oltre il 50%.

Le somministrazioni procedono in maniera spedita classificando la Campania tra le regioni maggiormente efficienti in fatto di vaccini. È preceduta soltanto da Lazio, Veneto, Sicilia ed Emilia-Romagna in questo.

La situazione probabilmente migliorerà ulteriormente a seguito dell’approvazione del vaccino Moderna, che contribuirà ad incrementare le scorte, ponendosi come alternativa al vaccino Pfizer-Biontech.

Intanto continuano ad avere la priorità medici, infermieri e operatori sanitari, maggiormente esposti al rischio del contagio. Seguiranno degenti nelle Rsa, ultra 80enni, persone con patologie e soggetti dei servizi essenziali. Da ottobre in poi, come da calendario, è prevista la copertura vaccinale per il resto della popolazione.

Potrebbe anche interessarti