Vertice Regioni-Governo: aumento del personale sanitario a chi somministra più vaccinazioni

vaccino anti-covidIl nuovo anno è iniziato da soltanto una settimana ma l’argomento principe del 2021 è già chiaro a tutti e non solo in Italia: non si parla d’altro che della questione vaccino anti-Covid. Le Regioni, in un dialogo col Governo, però, hanno lanciato un nuovo appello in proposito.

Per molti governatori è necessario dare più personale a quelle Regioni che somministrano tante vaccinazioni e non a chi tiene le dosi in magazzino, per evitare che vengano sprecate con la giacenza. Questa richiesta, dunque, è stata avanzata da alcuni governatori di regione durante il vertice Governo-Regioni sui vaccini.

Intanto, la Campania si sta rivelando una delle Regioni più efficienti nella somministrazione del vaccino anti-Covid a seguito dell’arrivo delle dosi del 27 dicembre, data simbolo dell’inizio della campagna per il vaccino in tutt’Europa.

In totale la Regione Campania ha ricevuto 57.270 dosi del vaccino e ne sono state somministrate circa 29.662, oltre il 50% del totale. Nello specifico, gli uomini vaccinati sono 15.245, mentre le donne 14.417. Per essere sempre aggiornati sull’andamento della campagna vaccinale è possibile consultare il portale del Ministero della Salute, che fornisce aggiornamenti quotidiani circa l’andamento delle vaccinazioni nelle varie regioni d’Italia.

In base a questi aggiornamenti, infatti, in Italia sono stati ad oggi somministrate 322.943 dosi di vaccino anti-Covid. Il portale sopracitato, inoltre, fornisce dati anche per quanto riguarda l’età media degli attualmente vaccinati: la fascia d’età che ha ricevuto più dosi, infatti, è quella tra i 50 e i 59 anni, con circa 8.352 vaccini. A seguire abbiamo la fascia tra i 60 e i 69 anni con 7.397, la fascia tra i 40 e i 49 con 5.917 e, infine, quelli tra i 30 e i 39 con 5.020 dosi.

Potrebbe anche interessarti