Migliorano le condizioni di Joseph Capriati: “L’intervento è riuscito, preghiamo per lui”

joseph capriati

Joseph Capriati, noto deejay di origini casertane, è stato ricoverato all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano a seguito della violenta lite sfociata nel sangue. Il sindaco di Caserta, Carlo Marino, ha comunicato ai cittadini la buona riuscita dell’intervento effettuato.

Nella giornata di ieri la notizia ha scosso il mondo intero: l’artista sarebbe stato accoltellato al petto dal padre dopo una discussione, nata per motivi futili e degenerata in seguito. Il ragazzo è stato trasferito subito in ospedale essendo le sue condizioni disperate. Quanto al padre, invece, è stato condotto in carcere con l’accusa di tentato omicidio.

Joseph Capriati: “L’intervento è andato bene”

Poi la lieta notizia giunta dal primo cittadino di Caserta: l’operazione effettuata sembra essere andata a buon fine. Queste le parole di Marino: “L’intervento al quale è stato sottoposto Joseph Capriati è andato bene. Ora non ci resta che pregare per lui.”

“Forza Joseph! Ti aspettiamo presto nuovamente in Comune per programmare insieme qualche bella iniziativa per la nostra città. La tua Caserta è con te” – conclude.

Il deejay vive in Spagna ma a causa della pandemia era rientrato in Italia. In realtà la fama non lo ha mai allontanato dalle sue orgini: Caserta e Napoli sono città in cui ha lasciato il suo cuore. Proprio nel capoluogo partenopeo, infatti, si è formato artisticamente. Di recente aveva annunciato un progetto con Enzo Avitabile.

Potrebbe anche interessarti