Intervento unico ed eccezionale al Pascale di Napoli: operato di tumore un 53enne

intervento pascale
Foto pagina Facebook Istituto Nazionale Tumori IRCCS “Fondazione G. Pascale”

Napoli – intervento unico al Pascale. Un intervento eccezionale ed unico al mondo quello che è avvenuto all’Ospedale Pascale di Napoli. Asportazione robotica di vescica e prostata, ricostruzione del condotto urinario e impianto di protesi peniena, tutto in un solo intervento.

Pascale primo in Italia per sperimentazioni no profit

Il paziente, 53 anni, è riuscito a guarire dal cancro e ora sta bene. L’equipe medica del Pascale assicura che nella letteratura scientifica internazionale non si sono registrati altri interventi simili.

L’intervento è durato cinque ore durante le quali al paziente, affetto da un grave tumore, sono state asportate vescica e prostata, ricostruita, usando un segmento del suo intestino, una derivazione urinaria, e contestualmente gli è stata impiantata una protesi idraulica tri-compenente del pene.

Questo intervento consente al paziente, non solo di guarire dal cancro, ma di recuperare una vita sessuale altrimenti compromessa. L’asportazione della prostata, peggio poi anche della vescica, comporta, infatti, la disfunzione erettile, condizione che inevitabilmente finisce per avere un impatto negativo, e per certi versi devastante, sulla qualità della vita di un uomo e, quindi, anche sulla sua guarigione.

“L’eccezionale intervento effettuato dai nostri chirurghi – dice il direttore generale del Pascale, Attilio Bianchiè la dimostrazione di quanto il nostro Istituto metta al centro il paziente“.

L’intento dell’operazione infatti è stato non quello di far guarire il paziente esclusivamente dal cancro ma, con un duplice intervento in contemporanea di operare il carcinoma e permettergli una via normale successivamente.

Potrebbe anche interessarti