De Luca annuncia: “Variante inglese presente in Campania al 25%, un caso su 4”

de luca variante inglesePreoccupano le varianti covid in tutta Italia. Varianti che possono far aumentare in modo esponenziale i contagi causando un collasso del sistema sanitario che si trova a dover ricoverare sempre più persone. Per questo il governatore Vincenzo De Luca, ha comunicato che è stata avviata un’indagine mirata per l’analisi dell’aumento dei campioni positivi registrati in Campania nelle ultime settimane, in relazione a possibili varianti del virus (soprattutto quella inglese).

DE LUCA: VARIANTE INGLESE AL 25% IN CAMPANIA

Lo studio ha fatto emergere la presenza nella nostra Regione della variante inglese, in percentuale in media rispetto a quella nazionale.

“Lo studio di sorveglianza epidemiologica, condotto da Istituto Zooprofilattico, Tigem e Cotugno, prende in esame la diffusione territoriale del contagio attraverso il campionamento dei casi positivi, e ha già verificato che la percentuale di incidenza della cosiddetta “variante inglese” in Campania, in media con quella nazionale, è attestata al 25%. Un caso su quattro”.

De Luca quindi fa poi un appello ai cittadini in modo da mantenere alta la guardia. Anche nell’ultimo weekend abbiamo infatti assistito ad assembramenti e traffico dal lungomare al Vomero. Contatti ravvicinati tra persone che possono far aumentare la curva del contagio in modo critico. Ora con la notizia della presenza della variante inglese, serve ancora più attenzione e De Luca già annuncia maggiori controlli:

E’ questa la principale motivazione per mantenere altissima la guardia e per cui si richiede un lavoro ancora più intenso di controllo sui territori e sui contatti diretti dei positivi con variante inglese. E’ in atto un’azione di monitoraggio costante sulla diffusione di varianti, ed è ancora più urgente che vi siano a disposizione i vaccini necessari per continuare in maniera sempre più massiccia la campagna di vaccinazione in corso”.

Potrebbe anche interessarti