Sanremo 2021. Orietta Berti versione sirenetta incanta tutti: il suo look è di uno stilista napoletano

orietta berti sanremo

Orietta Berti versione Ariel (la sirenetta della Disney) ha incantato tutti nella seconda serata del Festival di Sanremo 2021. La cantante, in gara con il brano ‘Quando ti sei innamorato’, ha stupito per la scelta del suo outfit. A 77 anni, la Berti ha infatti indossato un abito color blu mare scuro, ricco di paillettes. Ma l’occhio dei telespettatori è caduto sulle due conchiglie bianche in corrispondenza del seno.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Orietta Berti (@bertiorietta)

Un ritorno dopo 29 anni sul palco dell’Ariston che ha scatenato i commenti del popolo di twitter. Ma non tutti sanno che il vestito marino indossato dalla Berti è di GCDS. Fondato dai fratelli napoletani Giuliano e Giordano Calza, il brand è uno di quelli più importanti a livello internazionale. Umorismo, cura nei dettagli e significati profondi sono alla base delle loro creazione che piacciono ai giovani di tutto il mondo e non solo. Come scritto sul loro sito:

“Ben presto il seguito delle celebrità ha iniziato a mostrare un genuino interesse per ciò che Giuliano Calza stava facendo con la sua estetica divertente, ironica e solitamente sognante e sono arrivate le sue muse a sostenerlo come Dua Lipa, Kali Uchis, Chiara Ferragni, Bella Hadid, Pamela Anderson per citarne una pochi. Il momento più iconico del brand è arrivato con una partnership inaspettata tra GCDS e Barilla in cui una capsule collection di una scatola di Spaghetti rosa ha goduto di un cortometraggio, diretto da Nadia Lee Cohen, con protagonista l’unica e unica Sophia Loren per GCDS Christmas 2019”.

Stasera Orietta Berti canterà a Sanremo nella serata dei duetti “Io che amo solo te” di Sergio Endrigo con Le Deva. E tutti non vedono l’ora di vedere il suo nuovo look curato da Nick Cerioni, lo stesso che lo scorso anno ha seguito Achille Lauro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GIULIANO CALZA (@giulianocalza)

 

 

Potrebbe anche interessarti