Misure ancora più restrittive a Terzigno: divieto di fumare all’aperto e coprifuoco alle 18 per i minori

terzigno fumare

Un’altra città della Campania in attesa del cambio colore annunciato dal Comitato Tecnico Scientifico ha scelto di emanare ordinanze più restrittive diventando zona rossa. Si tratta della città di Terzigno, comune dell’area metropolitana di Napoli di circa 18 mila abitanti. Il sindaco, Francesco Ranieri, ha infatti predisposto il divieto di fumo all’aperto e coprifuoco anticipato addirittura alle 18 per i minori se non accompagnati da un maggiorenne.

Questo il contenuto dell’ordinanza del primo cittadino di Terzigno n. 9 del 4 marzo 2021 valida da oggi e fino al 21 marzo sintetizzate dal consigliere Vincenzo Aquino:

“Divieto di fermarsi in piazze e strade cittadine; divieto di fumare e consumare cibi alimenti e bevande nelle piazze e strade cittadine; divieto di circolazione per automobili con più di 2 persone a bordo; divieto di circolazione per moto, motocicli, scooter, e mini car guidati da minori; divieto per i minori di anni 18 di circolare se non accompagnati da maggiorenne convivente. Il tutto fatto salve “motivate e comprovate” esigenze lavorative, di studio, necessità e salute nonché per recarsi “ e per necessità di usufruire di servizi non sospesi”. ATTENZIONE, IL MANCATO RISPETTO DELLE MISURE E DEI DIVIETI SANCITI DALL’ ORDINANZA E’ SANZIONATO EX ART. 4 L. 35 del 2020. OLTRE SEQUESTRO VEICOLI,MOTOVEICOLI E MINI CAR”.

ZONA ROSSA COMUNALE
Terzigno, purtroppo, zona #rossa.
⛑⛑⛑⛑⛑⛑

Con ordinanza del sindaco di Terzigno n. 9 del 4 marzo…

Pubblicato da Vincenzo Aquino Consigliere su Giovedì 4 marzo 2021

Una misura resa necessaria dato i dati diffusi dalla Regione Campania sull’incidenza per il periodo 22-28 febbraio in città pari a 589,82 (a 7 giorni per 100 mila abitanti, rispetto i 227 dell’intera Regione). Casi in aumento soprattutto, secondo il sindaco, per colpa di giovani che soltanto in strada e nelle piazze senza i dispositivi di protezione. Un’ordinanza che richiama quanto accaduto nella città di Arienzo, con il coprifuoco fissato alle 17 per i minori. Intanto il governatore Vincenzo De Luca nel corso della conferenza stampa ha confermato il passaggio della Campania da lunedì in zona rossa.

Potrebbe anche interessarti