Speranza su vaccino Astrazeneca: “E’ solo una pausa precauzionale. Giovedì l’Ema decide”

speranza astrazenecaIl Ministro della Salute Roberto Speranza parla oggi della sospensione del vaccino Astrazeneca. I cittadini sono preoccupati e confusi dopo il caos generato ieri dall’Aifa. L’agenzia Italiana del Farmaco, prima ha smentito il blocco del vaccino Astrazeneca in tutta Italia e poi poche ore dopo lo ha reso effettivo. Sotto esame al momento sono alcune morti sospette, anche se i dati diffusi dalla Gran Bretagna sgombrano il campo a dubbi su un eventuale nesso tra le mortalità e la somministrazione di questo vaccino.

Anche Speranza rassicura tutti.

Chi ha fatto già il vaccino AstraZeneca non ha ragione di essere preoccupato, questa è una pausa solo precauzionale. I vaccini sono e restano l’arma fondamentale con cui uscire da questi mesi difficili“.

Il ministro della Salute è intervenuto nel corso dell’evento Online ‘Talk Sanità – Strategie per la Riforma del Sistema e Vincere la Pandemia’ rispondendo a una domanda del direttore del ‘Corriere della Sera’, Luciano Fontana. Lo sblocco del vaccino potrebbe avvenire già da giovedì.

“Quando emergono fatti nuovi come ieri è giusto fermarsi per fare una verifica, questo deve aumentare fiducia dei cittadini. La decisione di ieri di sospendere AstraZeneca è di natura precauzionale e la decisione è emersa dopo una valutazione dell’istituto tedesco per i vaccini. C’è stato un confronto tra i ministri della salute: ora i governi attendono il giudizio Ema per giovedì e siamo fiduciosi che possano emergere tutti gli elementi di rassicurazione per consentirci di riprendere la vaccinazione. E’ giusto avere cautela”.

ONLINE TALK SANITÀ – Strategie per la Riforma del Sistema e Vincere la Pandemia.

In collaborazione con Corriere della…

Pubblicato da RCS Academy su Martedì 16 marzo 2021

Poi su Facebook, Speranza ringrazia i medici che hanno deciso di somministrare i vaccini.

“Ringrazio i pediatri di libera scelta, i medici specialisti ambulatoriali e gli odontoiatri per aver sottoscritto con governo e regioni i protocolli relativi alla loro partecipazione alla campagna di vaccinazione. Anche con il loro impegno, quando avremo più dosi disponibili, potremo meglio combattere il virus”.

Ringrazio i pediatri di libera scelta, i medici specialisti ambulatoriali e gli odontoiatri per aver sottoscritto con…

Pubblicato da Roberto Speranza su Martedì 16 marzo 2021

 

Potrebbe anche interessarti