Festeggiano le nozze in casa ma arrivano i carabinieri: sanzionati sposi e invitati

matrimonio antirazzistaNel Comune di Alife, in provincia di Caserta, gli agenti sono intervenuti all’interno di un’abitazione privata nella quale una coppia di sposi stava festeggiando il proprio matrimonio. Il banchetto è stato sospeso e tutti i partecipanti sono stati sanzionati.

Alife, sposi festeggiano il matrimonio: arrivano i carabinieri

Stando a quanto rende noto ‘Il Mattino’, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Piedimonte Matese sarebbero intervenuti su segnalazione. Qualcuno, dunque, avrebbe allertato le forze dell’ordine facendo leva sulla violazione delle norme in vigore.

I militari dell’Arma, giunti sul posto, hanno trovato tavoli imbanditi e 19 persone pronte a festeggiare, noncuranti delle norme anti-covid. Tra loro anche cinque bambini. Tutti gli adulti, tra i 30 e gli 80 anni, sono stati identificati e sanzionati.

Nonostante la maggioranza della popolazione, ormai da un anno, continua ad osservare diligentemente le restrizioni imposte, non mancano comportamenti irresponsabili. Soltanto una settimana fa, in provincia di Salerno, i carabinieri avevano sorpreso dieci persone all’interno di un agriturismo intenti a festeggiare. Anche in quell’occasione per tutti i partecipanti, compreso il gestore del locale, era scattata la sanzione.

Intanto il settore del wedding, e più in generale di qualsiasi tipo di evento, è ancora fermo e da circa un anno è costretto a fare i conti con un vero e proprio blocco delle attività. Pochi giorni fa, proprio i lavoratori del comparto si erano riuniti in piazza Plebiscito, a Napoli, per dare voce al proprio dramma, chiedendo di poter riprendere a lavorare.

Potrebbe anche interessarti