Addio a Cristina, stroncata dal covid a 43 anni. I messaggi: “Donna ricca di valori e principi sani”

Il mondo forense della provincia di Avellino e la comunità di Santa Lucia di Serino piangono la scomparsa di Cristina Mariconda, avvocato 43enne stroncata dal covid. Si tratta di una delle tante giovani vittime del virus.

Santa Lucia di Serino, avvocato Cristina Mariconda stroncata dal covid

Ad annunciare la tragica notizia è stato  il Movimento Forense Avellino: “Gli avvocati del Movimento Forense Avellino piangono l’improvvisa scomparsa della collega Cristina Mariconda e partecipano commossi al dolore della sua famiglia”.

Sulla stessa scia anche il sindaco di Serino, Ottaviano Vistocco, che ha commentato: “Questo virus diabolico ha cagionato un immenso dolore all’intera Comunità di Santa Lucia di Serino per la perdita della cara Cristina. Una donna ricca di valori e principi sani, sempre determinata ad affermare e difendere la giustizia con lealtà e sincerità”.

“Una donna molto legata alla propria famiglia e alla nostra comunità, seguiva sempre con particolare attenzione le vicende del nostro Paese. In questo drammatico momento l’Amministrazione Comunale, a nome dell’intera comunità, esprime la propria vicinanza all’amato marito, alla cara madre, alle adorate sorelle ed a tutti parenti colpiti da questo grave lutto”.

Non manca il cordoglio di amici e conoscenti che hanno affidato ai social il proprio dolore per la dolorosa perdita di una donna definita ‘speciale’. Tra i messaggi si legge: “Non doveva andare così. Riposa in pace Cristina, condoglianze a tutta la famiglia”.

Potrebbe anche interessarti