Giallo a Pompei: Grazia si sarebbe suicidata

                                        Foto via Facebook: Grazia Severino.

È giallo su Grazia Severino, la ragazza morta ieri a Pompei, all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia dopo gli inutili tentativi di soccorso. I carabinieri stanno ascoltando familiari e amici per ricostruire gli ultimi momenti di vita della vittima.

La ragazza, che oggi avrebbe compiuto 24 anni, è stata trovata non troppo distante da casa sua, a pochi metri da un box auto, con tre ferite da arma da taglio all’addome -che potrebbero essere ricondotte anche esse alla caduta-, ma la morte sembra essere avvenuta dopo essere precipitata dal quarto piano dell’alto edificio di via Carlo Alberto, così si spiegherebbero anche le caviglie fratturate. Secondo le prime indiscrezioni la ragazza soffriva di anoressia.

All’inizio si pensava ad un’aggressione a sfondo sessuale ma, entrando nei dettagli, gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi, neppure quella di suicidio.

Potrebbe anche interessarti