Preghiera di fine Pandemia voluta da Papa Francesco: a guidarla il 30 Maggio è Il Santuario di Pompei

preghiera santuario pompeiMaggio è il mese mariano, da sempre dedicato dalla Madonna. Quest’anno, su iniziativa di Papa Francesco, 30 santuari di tutto il mondo ogni giorno reciteranno una preghiera per la fine della pandemia. Il tema scelto è “Da tutta la Chiesa saliva incessantemente la preghiera a Dio (At 12,5)”.

Il 30 maggio alle ore 18 sarà la volta della preghiera del Santuario di Pompei, come annunciato sui profili social e sul sito:

Sarà il Santuario di Pompei a guidare, il 30 maggio, alle 18, la preghiera per la fine della pandemia, voluta da Papa Francesco. Il Tempio mariano è infatti tra i trenta santuari di tutto il mondo che hanno accolto l’invito del Pontefice di dedicare il mese di maggio ad una ‘maratona’ di preghiera, per chiedere la fine della pandemia e pregare per la ripresa delle attività sociali e lavorative. L’evento, organizzato dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, ha il suo filo conduttore nelle parole degli Atti degli Apostoli: «Da tutta la Chiesa saliva incessantemente la preghiera a Dio». La preghiera, guidata dall’Arcivescovo Tommaso Caputo, sarà trasmessa sui canali social della Santa Sede e sulla pagina facebook del Santuario“.

La pandemia nel mondo ha causato più di 3 milioni e mezzo di morti. Ora con i vaccini sembra aver subito una tregua ma in alcune nazioni la situazione è ancora drammatica. La Chiesa quindi si impegna con preghiere e per mostrare solidarietà ai popoli. A marzo dello scorso anno, l’ex Cardinale di Napoli Crescenzio Sepe, aveva rivolto una preghiera a San Gennaro. Il santo patrono della città partenopea che riuscì in passato a fermare il Vesuvio.

 

Potrebbe anche interessarti