Elezioni comunali a Napoli, Potere al Popolo appoggia Alessandra Clemente: “Puntiamo sui giovani”

clemente potere al popoloSi delineano le liste e le coalizioni che appoggeranno il prossimo sindaco di Napoli. Potere al Popolo ha deciso di schierarsi con l’Assessore Alessandra Clemente. La decisione è stata presa dalla quasi totalità dei votanti (80,19%) che hanno espresso la propria preferenza in modo chiaro verso: “una propria lista in coalizione con le forze alternative al centrodestra e al centrosinistra che sostengono la candidatura a sindaco di Alessandra Clemente

POTERE AL POPOLO APPOGGIA LA CLEMENTE

Come reso noto dall’Ex Opg Occupato:

Dopo la partecipata assemblea pubblica dello scorso Sabato 12 Giugno, Domenica 13 e Lunedì 14 le aderenti e gli aderenti di Potere al Popolo – Napoli sono stati chiamati ad esprimersi in piattaforma sulle modalità di partecipazione alle prossime amministrative di Napoli.L’ 80,19% dei votanti ha espresso la volontà dipartecipare “con una propria lista in coalizione con le forze alternative al centrodestra e al centrosinistra che sostengono la candidatura a sindaco di Alessandra Clemente.” Il 19,81% ha espresso invece la volontà di partecipare “con una propria lista e un proprio candidato Sindaco.”

Come spiegato da Gianpiero Laurenzano, Coordinatore di Potere al Popolo – Napoli, si è deciso di arrivare a un compromesso e punti comuni nel programma della Clemente:

Il nostro processo democratico si è concluso con una straordinaria partecipazione di tutte le aderenti e gli aderenti e per questo li voglio ringraziare ad uno a uno. Abbiamo discusso pubblicamente, alla luce del sole, della nostra idea di città e di come esprimere tutte le nostre energie nel migliore dei modi, senza inciuci e accordi sottobanco nelle stanze chiuse dei partiti. Questo risultato andrà a caratterizzare profondamente il profilo della coalizione. Durante i tavoli di discussione con Alessandra Clemente abbiamo infatti chiesto alcune condizioni chiare che sono state accolte: una netta distanza da tutte le forze che supportano il governo Draghi, dal centrosinistra al centro destra, anche al ballottaggio. Una discontinuità rispetto ad una gestione troppo accentrata della macchina amministrativa e non abbastanza aperta a forme di controllo popolare.

Per noi serve un maggiore coinvolgimento delle cittadine e dei cittadini in occasione delle scelte importanti: promuovere la partecipazione diretta e la progettazione comune di politiche pensate a misura dei territori, per una riconversione ambientale della nostra città e un trasporto pubblico efficiente, serve anche a dare la giusta direzione ai processi ed evitare così errori. Sarà necessaria quindi una maggiore centralità ai temi sociali, alle periferie, alla lotta alla disoccupazione e al lavoro nero: fare restare i nostri giovani e combattere l’emigrazione deve essere il primo obiettivo.
In questo senso la composizione delle liste sarà fondamentale perché gli errori commessi 5 anni fa hanno condizionato tutto il mandato: per questo abbiamo chiesto una valorizzazione di candidati che provengono dalle vertenze e dalle lotte sui territori. Ora è avvenuta già una selezione spontanea con tanti che scappano verso il centrosinistra e questo è un bene perché ci si è liberato di una zavorra. Lo diciamo chiaramente: noi saremo i protagonisti di questa campagna elettorale. Chi ci conosce da vicino lo sa: siamo disposti a tutto per difendere la nostra città. Tenetevi pronti.”

Potrebbe anche interessarti