Caldo e afa al Sud Italia: cielo giallo a causa delle correnti desertiche

afa

In questi giorni l’Italia, soprattutto il Sud, è stata colpita dal caldo torrido e asfissiante, un clima decisamente africano. Si è verificato un fenomeno particolare, che secondo gli esperti durerà ancora un po’: una nube gialla ha velato tutto il cielo, creando il cosiddetto cielo giallo.

Cielo giallo e sabbia del deserto

Spiegano gli esperti di 3bmeteo.com che il cielo giallo è causato dalle correnti desertiche che arrivano dal Nord Africa. Le calde correnti in risalita dal Nord Africa, oltre ad arroventare il clima, sono cariche di sabbia sahariana che oltre a rendere i cieli velati e a tratti giallognoli, funge da nucleo di condensazione favorendo anche rovesci e temporali.

Il clima risulta afoso soprattutto al primo mattino e nel corso del tardo pomeriggio, specialmente nelle zone interne: questo perché la nube sabbiosa non permette al calore di disperdersi, anzi lo accentua. Non è solo il cielo ad essere vittima di queste correnti sabbiose: le auto, i balconi e qualsiasi superfice all’aperto si sporcano e cambiano colore a causa della sabbia che si deposita.

Queste sono solo alcune delle conseguenze della cappa di sabbia giallastra che sarà presente fino alla prossima settimana gran parte dell’Italia meridionale. Infatti, mentre nel centro Italia la situazione sembrerà migliorare entro domani, il Sud ne avrà ancora per qualche giorno, probabilmente fino all’inizio della prossima settimana, anche se con concentrazioni minori.

Potrebbe anche interessarti