La riapertura della Galleria Umberto I di Napoli

Galleria Umberto

L’ingresso di Via Toledo della Galleria Umberto I di Napoli, che divenne tristemente celebre per aver deciso la morte di un fanciullo il 9 luglio scorso, ha riaperto al pubblico.

L’area architettonica in questione è stata posta in sicurezza successivamente alla mobilitazione della cittadinanza per una migliore cura della città, minacciata dal degrado e dall’abbandono.

I cittadini, e soprattutto le attività commerciali, ringraziano il Comune di Napoli e la Polizia comunale per la soluzione della prima fase dei lavori. La Galleria è ritornata ad essere agibile sia in termini di sicurezza architettonica, sia di sicurezza anti-accattonaggio.

Ciò che fu edificato per il risanamento della città dopo l’ennesima epidemia di colera, ritorna ad essere un’opportunità per il risanamento civile e culturale della città. La lotta e la militanza civile forma e produce. La società civile dovrebbe essere fiera dei risultati ottenuti, certo rimane l’amarezza per aver stroncato l’esistenza del giovane Salvatore Giordano, tragedia del tutto evitabile.

Potrebbe anche interessarti