Danilo muore a 22 anni al matrimonio dei cugini, fatta autopsia sul corpo: aveva ricevuto Johnson

danilo astrazeneca
Foto petizione

Sabato scorso un 22enne originario di Grottolella (in provincia d’Avellino) è morto per un arresto cardiaco mentre si trovava al matrimonio di suo cugino. Danilo D’Argenio, come raccontano i presenti, si è sentito poco bene ed è deceduto poco dopo mentre si trovava a un banchetto a Capaccio Paestum. Immediatamente i famigliari ne hanno denunciato l’accaduto in Procura ed è stata disposta l’autopsia sul corpo.

DANILO MUORE A 22 ANNI, I FAMIGLIARI: “FARE CHIAREZZA SU JOHNSON”

Due i punti da chiarire, l’eventuale nesso con la somministrazione del vaccino (come è accaduto a Camilla) e un presunto ritardo nei soccorsi. Il giovane, che studiava a Ferrara, infatti aveva ricevuto il 10 giugno il vaccino Johnson. Mentre l’ambulanza, chiamata dai presenti, è arrivata sul posto quando ormai era troppo tardi. I famigliari e gli amici quindi hanno lanciato una petizione online affinché le strutture ricettive si dotino di defibrillatori.

Diversi i messaggi di cordoglio sui social:

Morire a 22 anni ad un banchetto di nozze, in un giorno di festa. La tragedia di Danilo D’Argenio, stroncato da un arresto cardiaco durante un giorno di gioia per tutta la sua famiglia, ha addolorato l’intera comunità irpinia. Tifosissimo del lupo … stamane l’ultimo saluto nella chiesa di valle“.

Questo invece il messaggio della cugina Francesca:

Voglio due panini con il prosciutto, uno grande e uno piccolo” ..ho questa frase che mi rimbomba nella testa.. questo non me lo dovevi fare, questo proprio no! Avresti dovuto anche tu vedermi laureare, saremmo dovuti cresce insieme come ci eravamo promessi, dovevamo rendere le nostre mamma fiere di noi e invitarle nelle nostre future case, dovevamo viaggiare, dovevamo fargli pagare per averci imposto le lezioni di ballo di coppia, dovevo venire a Ferrara, dovevi conoscere Grace, dovevamo fare un pranzo tutti insieme come avevamo detto settimana scorsa..
Dovevamo..dovevamo e dovevamo.. E io ora sono rimasta senza un pezzetto di cuore,eri tutto per la tua mamma,eri tutto per tutti noi.. Mi hai lasciato uno responsabilità troppo grande, ma io te lo devo, e te l’ho promesso e quindi lo farò.. già sai,Zia è con me e la terrò al sicuro finché avrò la forza nelle gambe.
Io ti amo ti amo e ti amo.. nati insieme, cresciuti insieme e ora che sei andato via ti sei portato un pezzo grande anche di me… nessuno sarà più lo stesso qui!
Mio Dani so già che avrai compagnia ovunque voi siate..fatevi sentire..che qui giù abbiamo tanto bisogno di voi!La tua cuginetta“.

Potrebbe anche interessarti