Covid, allarme dell’Oms: “Forte probabilità di nuove varianti più pericolose”

varianti covidDa quando il covid è entrate nelle nostre vite sono tante le varianti che abbiamo conosciuto: brasiliana, sudafricana, inglese e ultima, ma non per importanza, quella indiana – o variante delta. A quanto pare non saranno le uniche.

Secondo l’Oms, potrebbe esserci infatti nuove varianti Covid più aggressive e più difficili da controllare. “Nonostante gli sforzi nazionali, regionali e globali, la pandemia non è affatto finita. Continua a evolversi, con 4 varianti di preoccupazione che dominano l’epidemiologia globale“.

La probabilità è molto forte che “nuove varianti di preoccupazione, forse più pericolose e ancora più difficili da controllare“, il monito lanciato dal Comitato di emergenza convocato dall’Organizzazione mondiale della sanità.

 

Nel frattempo la variante Delta sta dilagando sempre più in Europa. Dopo la decisione del governo francese di obbligare al vaccino i sanitari e l’uso del green pass per usufruire di determinati servizi, anche l’Italia sta ragionando sullo stesso obiettivo.

Secondo il Gimbe infatti i contagi sono aumentati del 61,4% in una solo settimana ma, come sottolineano, l’avvento della variante Delta, tuttavia, seppur ‘destinata a divenire prevalente’, non rischia di compromettere la tenuta delle strutture sanitarie.

Potrebbe anche interessarti