Ercolano, anziana rischia di morire per un arresto cardiaco: i volontari le salvano la vita

Una vicenda a lieto fine è avvenuta oggi ad Ercolano dove un’anziana donna, che vive da sola, è stata salvata da un gruppo di volontari della Croce Rossa.

Ercolano, donna salvata dai volontari della Croce Rossa

La 71enne, stando a quanto rende noto l’Ansa, ha iniziato ad avvertire un malore al torace ed ha deciso di chiedere aiuto chiamando il 118, ignara del fatto che sarebbe stata proprio quella telefonata a salvarle la vita. Il personale in servizio ha sollecitato la donna a mantenere la porta di casa socchiusa così da consentire ai soccorritori di entrare il più velocemente possibile.

Poco dopo l’allerta, dall’ospedale ‘Maresca’ di Torre del Greco è partita un’ambulanza della Croce Rossa – Comitato di Ercolano, guidata dal soccorritore Maurizio Cinquegrana e con a bordo l’infermiera Anna Garofalo. Un piccolo ritardo sarebbe potuto risultare fatale: dopo soli due minuti dal loro arrivo, infatti, l’anziana è stata colpita da un arresto cardiaco.

L’equipaggio ha assistito tempestivamente la donna che, dopo un massaggio cardiaco di un’ora e otto scariche di defibrillatore, ha ripreso conoscenza. Poco dopo è stata trasferita all’ospedale del Mare dove è stata ricoverata per ricevere cure adeguate.

Diventa sempre più centrale, soprattutto con l’avvento dell’emergenza coronavirus, il ruolo assistenziale di operatori sanitari e volontari. Più volte, infatti, le loro azioni hanno contribuito a salvare la vita degli anziani, costretti spesso a rimanere soli a causa della necessità, imposta dalla pandemia, di osservare comportamenti di distanziamento sociale. Gesti che, talvolta, sono sfociati nella consegna degli encomi, come accaduto per due volontarie di Torre del Greco che hanno soccorso un’anziana signora svenuta e con lussazioni alla spalla.