Napoli dice no al G20: manifestazione il 22 a Piazza Dante a favore dell’ambiente

manifestazione g20 napoli
Immagine di repertorio

Le principali autorità politiche si incontreranno a Napoli il 22 e il 23 luglio nel corso del G20 per parlare di ambiente, clima ed energia e di come ridurre l’inquinamento atmosferico. Per l’occasione è stato messo in campo un folto servizio d’ordine e sono state chiuse al traffico alcune strade cittadine.

G20 A NAPOLI: MANIFESTAZIONE A PIAZZA DANTE

Il 22 però, è stata anche organizzata una manifestazione a Piazza Dante, una sorta di corteo contro il g20 dei potenti della terra che si terrà a Napoli. A renderlo noto è la pagina Facebook dell’Unione Sindacale di Base del capoluogo partenopeo che spiega qual è la loro idea per salvaguardare l’ambiente:

Tra qualche giorno arriveranno a Napoli, i 20 ministri dell’ambiente di 20 paesi industrializzati e culla dell’imperialismo mondiale, insomma, i ricchi della terra compreso Turchia e Arabia Saudita si riuniranno per discutere di clima e ambiente. A Napoli è stato organizzato il corteo il 22 luglio con concentramento alle ore 16:00 in piazza Dante. Il tema è chiaro, come sono chiare le pretese dei ricchi: affrontare la questione clima e ambiente salvaguardando profitti di padroni e speculatori, mentre i promotori del corteo tra cui USB pongono all’ordine del giorno una reale transizione ecologica attraverso l’impiego di energie rinnovabili a garanzia di inquinamento zero (abbandono dell’utilizzo dei combustibili fossili), salvaguardare la salute pubblica e i territori, connettere in maniera armoniosa lavoro e ambiente attraverso la riconversione o la conversione di quelle produzioni dannose per la salute e l’ambiente.

Il corteo del 22 luglio 2021 è un momento molto importante che ci vede protagonisti per promuovere un cambio di rotta radicale sul tema dell’ambiente e del lavoro e per supportare un’alternativa all’ordine delle cose attuali che mina seriamente la sopravvivenza dell’uomo e della natura. Quest’ultimo concetto più e più volte ripetuto a gran voce dalla comunità scientifica che invita gli stessi paesi imperialisti ad un cambio di tendenza in vista del punto di non ritorno e quindi di sopravvivenza umana. Del resto la pandemia ha già promosso le dovute avvisaglie al genere umano! Appuntamento giovedì 22 luglio alle ore 16:00 piazza Dante – Napoli“.

Intanto oggi pomeriggio un gruppo di attivisti della rete Bees Against G20 ha effettuato un blitz all’interno di Palazzo Reale, occupandolo ed esponendo striscioni.

 

Potrebbe anche interessarti