MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Caivano, trovato morto in strada a 36 anni: “É overdose. Il suo bimbo attende che ritorni”

cadavere morto lenzuolo
Foto di repertorio

Ieri a Caivano, in un piazzale di fronte al Parco Verde, è stato ritrovato il corpo senza vita di Salvatore, un 36enne di Roccarainola, probabilmente morto per overdose.

Caivano, addio a Salvatore: morto a 36 anni

Ad annunciare il tragico decesso è stato Padre Maurizio Patriciello che, sulla sua pagina Facebook, ha spiegato: “Aveva 36 anni. Lo hanno trovato a pochi passi dalla mia parrocchia. Morto di overdose. Si chiamava Salvatore. Che dolore! La sua mamma mi è apparsa come la Madonna Addolorata. Il suo bambino attende che ritorna. Chi se lo porta sulla coscienza?”

Il corpo di Salvatore era riverso a terra, già privo di vita. Le cause della morte, tuttavia, non sono state ancora annunciate da fonti ufficiali. I carabinieri, a seguito dell’accaduto, sono giunti sul posto per ricostruire le dinamiche della vicenda. Le indagini confermeranno il motivo scatenante del decesso del giovane. Stando alle parole di Don Patriciello si tratterebbe di overdose.

Il parroco di Caivano, conosciuto anche come prete anti-camorra, è da sempre impegnato nella lotta alla legalità, e in particolare nella battaglia contro i roghi tossici. Questa volta ha voluto denunciare la tragica scomparsa del 36enne sollevando l’attenzione sul problema della tossicodipendenza e le attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

Potrebbe anche interessarti