MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Scampia, in fiamme l’Officina dedicata a Gelsomina Verde: “E’ di natura dolosa”

Ciro Corona

Un incendio ha colpito l’Officina delle Culture di Scampia intitolata a Gelsomina Verde, vittima della camorra scomparsa nel 2004 a soli 24 anni. A denunciare l’accaduto è stato Ciro Corona, Presidente della Cooperativa (R)esistenza anticamorra nonché responsabile del Centro.

Incendio all’Officina delle Culture di Scampia

Postando le foto del rogo che sta invadendo l’edificio, Corona ha commentato: “Incendiata l’Officina delle Culture Gelsomina Verde’. Non sappiamo ancora l’entità del danno né quali possano essere le motivazioni di un atto incendiario gratuito. Sta di fatto che l’incendio è di natura dolosa”.

“Non saranno le fiamme a spegnere le energie che porteranno al riscatto dell’Officina, né con le fiamme riuscirete a spegnere l’entusiasmo. L’abbiamo ricostruita una volta, da soli, e lo rifaremo oggi con una rete nazionale alle nostre spalle”.

Ormai da anni l’associazione (R)esistenza anticamorra lotta contro l’illegalità e la camorra, ponendosi come punto di riferimento soprattutto per i giovani di Scampia. Si distingue, inoltre, per le attività di solidarietà promosse: soltanto pochi mesi fa aveva trasformato l’officina, spazio confiscato alla camorra, in un alloggio notturno per i senzatetto.

La struttura è dedicata a Gelsomina Verde, vittima innocente di camorra che pagò con la vita la ‘colpa’ di non sapere quello che i membri del clan erano convinti che invece sapesse. Per questo fu torturata e uccisa a22 anni, poi il suo corpo fu dato alle fiamme e abbandonato in un’auto.

Potrebbe anche interessarti