MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

#iononmicoprogliocchi, flash mob a Napoli per le donne afghane

#iononmicoprogliocchi è un’iniziativa ideata da Argia di Donato e Valeria Montagna per il popolo afghano. Ieri lunedì 23 agosto alle 19 in Piazza del Plebiscito si è tenuto un flash mob di sensibilizzazione per le tristi e dolorose vicende che stanno affliggendo il popolo afghano all’indomani della presa del paese da parte dei Talebani.

#iononmicoprogliocchi, iniziativa per le donne afghane

L’invito è stato rivolto soprattutto alle donne: “Abbiamo invitato tutte le donne ad indossare il velo che, realizzato con un pareo, una sciarpa, un foulard, vuole riprodurre un burqa“.

L’idea – dice Argia di Donato è appunto quella di stanziare in Piazza con il capo coperto da un velo per ricordare il burqa, indossato dalle donne afghane e simbolo della loro infelice condizione che ad oggi rischia di divenire ancora più tragica, come provocazione e gesto di solidarietà da parte di donne che vivono appieno la propria condizione di libertà.
Vogliamo sensibilizzare la città, in particolare anche i bambini, alle dolorose e tristi vicende che vedono il popolo afghano vittima di immani barbarie. Speriamo che da Napoli parta un’onda di protesta che coinvolga tutto il paese. E per questo ci copriamo il volto come le nostre sorelle dell’Afghanistan”.

Ciò che sta accadendo in questi giorni in Afghanistan – continua – è molto grave: a rischiare di più, purtroppo sono le donne e i bambini. Come cittadine e donne libere non potevamo non esprimere solidarietà alle vittime di tali barbarie, evidenti violazione dei diritti umani. Dato il tema, ci aspettiamo che la cittadinanza risponda prontamente”.

Presente al flash mob anche la candidata a sindaco di Napoli Alessandra Clemente: “Ho scelto di essere qui in Piazza Plebiscito a #iononmicoprogliocchi, il flash mob organizzato da Argia di Donato e Valeria Montagna perché noi #donne dobbiamo unirci in un momento così buio per la violazione dei #diritti delle donne e di tutti gli afghani perseguitati dal regime talebano. Ciò che sta accadendo in #Afganistan non è lontano ma ci tocca da vicino, ci appartiene, sopratutto come donne. È necessario essere unite ed uniti contro ogni tipo di violenza, discriminazione e negazione della libertà di espressione. Dobbiamo tutte e tutti prendere parte alla grande manifestazione che tutte le associazioni napoletane stanno organizzando il 30 settembre alle 17.30 davanti la Prefettura di Napoli“.

Potrebbe anche interessarti