MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Organizza feste per bimbi, imprenditore campano minacciato di morte per questo annuncio: “Da noi solo lavoratori con Green Pass”

imprenditore minacciato no vaxUn semplice post su Facebook per garantire sicurezza in tempo di covid a famiglie e bambini è costato caro ad un imprenditore campano. Daniele Maffettone, titolare della Casper Animation che si occupa di feste per i più piccini, ha raccontato infatti di essere stato minacciato di morte dai no vax. La sua colpa? Avere solo dipendenti con green pass.

IMPRENDITORE CAMPANO MINACCIATO DAI NO VAX

Tutto è partito lo scorso 6 settembre con un semplice annuncio sulla pagina social della sua società:

IMPORTANTE: Tutti i nostri animatori ed artisti sono muniti di GREEN PASS!!! Prenota una festa all’aperto o al chiuso in completa sicurezza!!! visita il sito e scegli il pacchetto di animazione più adatto a te“.

In poco tempo sono arrivati diversi commenti sotto il post, alcuni ancora ora visibili:

Assurdo”, “Siete ridicoli”, “Adesso so chi non chiamare”, “Gente che segue ordini di nazisti? No grazie”, “Alla mia festa non entrano chi ha green pass… in piena pandemia non si vaccina… dementi e venduti”, “Ma ancora che fate venerazione a questo green pass????? Ma lo volete capire che non serve a nulla??? E se lo chiedete fate solo il gioco sporco dello stato?? E allora questa maledetta storia non finirà mai più, smettetela e disubbidite le regole psicopatiche che sta imponendo questo stato corrotto ed assassino!!!, “Fate solo ridere”“.

L’imprenditore ha poi raccontato a ‘Il Mattino’ di essere stato minacciato di morte da parte dei no vax:

Mi hanno augurato di avere un cancro. Io ho risposto che stiamo solo rispettando le regole, visto che la dotazione Green pass è funzionale al nostro ruolo di animazione. Noi organizziamo anche feste in luoghi chiusi come i ristoranti. La prima cosa che chiedo agli animatori nei colloqui è proprio il Green pass. Perché non avrei dovuto scriverlo?“.

Potrebbe anche interessarti