Lutto nel mondo del calcio: l’ex portiere Daniel Leone muore a 28 anni

daniel leoneOggi il mondo del calcio campano è in grande lutto: è morto a soli 28 anni il portiere napoletano Daniel Leone, che combatteva da tempo contro un tumore al cervello.

Daniel, ex portiere di Reggina e Catanzaro, aveva scoperto di avere un tumore al cervello per la prima volta nel 2014. Alcuni anni dopo essere stato operato, nel 2017, la malattia era tornata e lo aveva costretto a ritirarsi dal mondo del calcio. In questi anni Daniel ha affrontato la sua malattia con la forza che gli era propria, non facendo mai mancare il suo sorriso e la sua vicinanza agli amici e alla fidanzata Martina.

La notizia della morte dell’ex portiere napoletano sta facendo il giro del web. Questo il commento pubblicato su Facebook dalla Casertana FC: “La Casertana FC piange la prematura scomparsa di Daniel Leone. Legato da un profonda amicizia alla famiglia D’Agostino, in questi anni Daniel era diventato una presenza costante allo stadio Pinto e in occasione delle gare esterne dei falchi.

Ciao Daniel. Col tuo sorriso hai insegnato a tutti noi che la vita va vissuta al massimo. Che ogni giorno è un dono. Che ogni persona che incontri lungo il tuo cammino è un tesoro di inestimabile valore. Hai lottato fino all’ultimo con la grinta di sempre, lasciandoci una lezione importante. Sarai sempre con Noi! Ti vogliamo bene”.

Anche la pagina Facebook “C’è solo il Catanzaro” dedica un pensiero all’amato portiere: “Daniel Leone non ce l’ha fatta, l’ex portiere di Catanzaro e Reggina si è arreso nella serata di ieri, sabato 2 ottobre, a soli 28 anni dopo aver combattuto una lunga malattia.

Leone nel 2014, all’epoca tesserato della Reggina, inizio il suo calvario dopo che gli fu diagnosticato un tumore al cervello. Dovette dunque sospendere l’attività agonistica per essere operato al Riuniti di Reggio Calabria, per poi continuare le cure a Milano. Il ragazzo ritorno ad allenarsi con gli amaranto nel gennaio successivo.

Il male ha dato poca tregua al giovane portiere originario del comune Campano di Piedimonte Matese, il tumore si ripresentò infatti nel 2017, quando vestiva la casacca del Catanzaro, costringendolo al definitivo ritiro dal mondo del calcio. In questi ultimi anni il classe 1993 è stato sottoposto a diversi e pesanti cicli chemioterapici per cercare di evitare il peggio ma nonostante ciò il male ha avuto la meglio su un ragazzo che ha lottato fino alla fine”.

Anche la fidanzata di Daniel, Martina De Sarro, ha affidato ai social l’ultimo saluto per il compagno. Sul suo profilo Facebook, la giovane ha pubblicato una foto in cui gli tiene la mano, con una didascalia breve ma commovente: “Fino all’ultimo respiro“.

Potrebbe anche interessarti