Un posto al Sole, il creatore: “Cambiare orario per l’Annunziata? Una follia. Ormai è la padrona”

un posto al sole lucia annunziataUn posto al Sole, la serie che proprio oggi festeggia un quarto di secolo, potrebbe cambiare fascia oraria per lasciare spazio ad un nuovo programma di Lucia Annunziata: un’indiscrezione che ha suscitato il disaccordo di Giovanni Minoli, uno degli ideatori della soap napoletana nonché direttore di Rai3 nel periodo in cui fu lanciata.

Un posto al Sole sostituito dall’Annunziata, Minoli: “Un suicidio”

Da giorni si vocifera un possibile cambio di orario per una delle serie più amate dai telespettatori, prodotta e ambientata a Napoli. Pare, infatti, che l’amministratore delegato della Rai, Carlo Fuortes, abbia intenzione di affidare la fascia oraria attualmente occupata dalla soap a Lucia Annunziata per un nuovo programma di informazione politica. Così Un Posto al Sole potrebbe essere spostato nel pomeriggio, intorno alle 18.30.

Di qui il malcontento degli appassionati della serie nonché del cast. A loro si è aggiunto anche Gianni Minoli che, in un’intervista rilasciata a ‘Il Mattino’, ha dichiarato: “Mi pare una follia, un suicidio. Come lo sarebbe contrarre Geo di Sveva Sagramola o addirittura il mitico Blob. Hai dei prodotti di valore, storici e made in Rai, che rendono tanto e li metti in discussione? Mah non so che dire”.

In più su Lucia Annunziata ha commentato: “Lei ormai è la padrona assoluta della rete, eppure il suo programma non registra gli ascolti di Un posto al Sole. Non capisco la giustificazione di questa decisione, sarebbe interessante conoscerla”.

Intanto il successo della celebre soap partenopea è stato celebrato dal Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che, nella giornata di ieri, ha ricevuto alcuni attori del cast a Palazzo Santa Lucia. Per l’occasione il Governatore ha dichiarato: “Voi stessi con questa produzione siete la migliore testimonianza di questa città a due facce”.

 

Potrebbe anche interessarti