Linea Napoli – Calabria. Scuse per gli eterni disagi

treno paola - ferrovie

Regionale 34516, Linea  Salerno – Paola – 16 Agosto, ore 18. Treno bloccato per guasto. Riparte finalmente per le ore 21 dopo aver causato panico e sconforto tra i passeggeri. Trenitalia si scusa per gli – eterni – disagi.

Su Repubblica di Napoli si legge che l’azienda delle Ferrovie dello Stato in una nota comunica che i servizi di luce e aria condizionata per i viaggiatori a bordo del treno guasto “hanno funzionato per gran parte della sosta”. Amici mi comunicano che Trenitalia ha lasciato i passeggeri in una galleria al buio per più di un’ora e mezza, senza aria condizionata e nell’agitazione più totale. Trenitalia comunica ancora che la sosta prolungata, tra le stazioni di Omignano e Rutino, sulla linea Salerno –  Paola, è avvenuta a causa di un guasto al locomotore 464, “evento raro perché nuovo e di ultima generazione”. Quasi vent’anni che vado e vengo dal Cilento e Trenitalia finalmente nel 2014 decide di inaugurare l’evento di ultima generazione con un guasto durato quasi tre ore, più del tempo che impiega il regionale che da Portici in un’ora e trenta giunge a Vallo della Lucania.

A tal proposito si rammenta che la Linea Salerno – Napoli, assicura disagi da Torre Annunziata in poi, dato l’eterno guasto che vede la stazione di Portici chiusa da mesi dopo il cedimento di Villa d’Elboeuf e per la tratta non sussiste un treno diretto ma un servizio di navetta pullman che dovrebbe sostituire e garantire il viaggio alla mole di lavoratori che dal vesuviano si dirigono a Napoli. Dovrebbe.

 

 

Potrebbe anche interessarti