Assembramenti al San Carlo, Manfredi: “Un deficit organizzativo. Bisogna stare attenti”

manfredi san carloNapoli è in bilico tra la diffusione e il contenimento del virus: per questo motivo, secondo quanto dichiara il primo cittadino Gaetano Manfredi, fenomeni come quelli verificatisi ieri al San Carlo sono da evitare in tutti i modi possibili.

Per quanto riguarda gli eventi in programma nelle feste di Natale e a Capodanno, Manfredi ha dichiarato: “Adesso noi valuteremo giorno per giorno l’andamento della pandemia. Chiaramente è una fase molto delicata, perché siamo in bilico tra una propagazione del virus e la capacità di contenerlo. Dobbiamo anche vedere quale sarà l’impatto del Super Green Pass, quindi decideremo più avanti in base a quello che sarà l’andamento della pandemia“.

Da questo punto di vista, sottolinea Manfredi, l’assembramento creatosi ieri davanti al San Carlo per la prima de “I fratelli De Filippo” non lascia presagire nulla di buono. “C’è stato un deficit organizzativo, troppi assembramenti. Chiaramente non so quali siano i motivi, ma bisogna stare più attenti rispetto a questi problemi“.

Indipendentemente da questi episodi, bisogna dire che ieri sera è stata una bellissima serata per Napoli e c’è stato un film straordinario, che racconta una storia iconica per la città: quella della famiglia De Filippo, rappresentata in un film molto bello ed emozionante“.

Tuttavia, per gli eventi natalizi Manfredi punta a contenere al massimo la diffusione del virus, ragion per cui ha predisposto dei controlli rafforzati per Natale. “Chiaramente i controlli non sono semplici ma abbiamo cominciato a lavorarci già diverse settimane fa, soprattutto per i luoghi della movida”, ha affermato il primo cittadino.

Potrebbe anche interessarti