De Luca: “Scuole? Siamo per tenerle aperte sempre. Vogliamo evitare ricadute sui bimbi”

de luca scuoleIn occasione dell’incontro con la stampa di oggi al Policlinico Federico II di Napoli, De Luca si è soffermato anche sulla questione delle scuole, ribadendo l’intenzione della Regione Campania di garantire sempre le lezioni in presenza.

“I due obiettivi sono questi: tenere aperte le scuole per tutto l’anno e non chiudere le attività economiche“, ha sottolineato De Luca. “Quello che mi ha colpito è che non abbiamo trovato nessuna delle mamme no-dad impegnate in un lavoro di sollecitazione delle vaccinazioni. Le scuole si chiudono quando non si vaccina, non so se è chiaro.

Il 16 comincia la campagna di vaccinazione per la fascia 5-11 anni: ribadisco che i vaccini sono assolutamente sicuri. E bisogna vaccinare anche i più piccoli per evitare danni veri: non è che i più piccoli non si contagiano, ma possono avere danni di lungo periodo.

Per le scuole, noi siamo per tenerle aperte sempre, anche per evitare ricadute psicologiche sui bambini. Non possiamo chiudere tutto. Abbiamo fatto un accordo con l’Ordine degli Psicologi anche per dare un’assistenza alle famiglie. Andiamo sempre al punto chiave: vaccinarsi tutti, se vogliamo raggiungere gli obiettivi”.

Inizialmente, il Presidente della giunta regionale della Campania aveva ipotizzato un mese di Dad a partire dall’8 dicembre per contenere la diffusione del contagio, diventata ancora più difficile da controllare con la comparsa della variante Omicron in Campania.

Tuttavia, l’inizio della campagna vaccinale per i più piccoli fa ben sperare in un graduale miglioramento dei dati sul coronavirus, in particolare all’interno delle scuole. La campagna vaccinale per la fascia 5-11 anni nella nostra regione comincerà giovedì 16 dicembre.

Quella giornata sarà interamente dedicata alla somministrazione dei vaccini per bambini e impegnerà tutti i centri vaccinali, che offriranno soltanto questo tipo di vaccinazione. Gli istituti scolastici saranno coinvolti nella campagna, e anche nei giorni delle vacanze natalizie, dal 22 al 20 gennaio, le scuole potranno, su indicazione dei dirigenti, partecipare alle vaccinazioni pediatriche.


Potrebbe anche interessarti