Donna incinta morta col Covid, il marito: “Potessi tornare indietro la farei vaccinare”

“Se potessi tornare indietro non avrei dubbi, farei vaccinare mia moglie”. Lo ha detto al TGr1 Rai Massimo Peluso, il marito di Alessandra De Rosa.

Donna incinta morta, parla il marito

La donna di 31 anni di Arzano ha contratto il Covid nell’ottobre scorso ed è morta un mese dopo al Policlinico Federico II di Napoli. Ha partorito due gemelli prematuri, che però stanno bene.

Hanno concluso il loro primo periodo di crescita – ha continuato – si chiamano Aurora Pia e Angelo Pio, i nomi li avevo scelti insieme a mia moglie“. “Alessandra non si era vaccinata su consiglio del suo ginecologo. All’inizio non abbiamo pensato al Covid, era atteso un parto gemellare, abbiamo attribuito la stanchezza allo stato di gravidanza, poi la situazione è precipitata“, ha aggiunto.

Anche il marito ha contratto il Covid: “Io avevo fatto già due dosi, ma non so come abbia potuto contrarre il virus insieme a mia moglie, resterà un punto interrogativo a vita“. L’anno scorso l’uomo ha perso sempre a causa del Covid, anche il padre 70enne e la madre 58enne a distanza di 20 giorni l’uno dall’altra.

Intanto aumentano di giorno in giorno i positivi in Campania. Ieri erano oltre 30mila i nuovi contagiati nella nostra regione come riporta il bollettino. Contagi anche tra i sanitari dell’ospedale del Mare dove ci sono 20 casi al Pronto Soccorso. File di ambulanze anche all’ingresso del Cotugno, in attesa di entrare con i pazienti.

Potrebbe anche interessarti